Tesim - Locazione e vendita immobili
Criteri di selezione
  • criteri di selezione


La nostra politica

Solo attraverso il rispetto di tale procedura sarà possibile addivenire ad una seria e concreta analisi di fattibilità dell'operazione presentata.


proponi il tuo immobile

Protocollo operativo

1) Dalle prime informazioni fornite alla società circa una specifica opportunità immobiliare, verrà tempestivamente espresso un parere che potrà essere:

  • Negativo: in questo caso la prosecuzione della trattativa non potrà avere seguito;
  • Positivo: in questo caso si passa al successivo p.to 2.
2) Affinché si possa passare da una generica manifestazione di interesse ad una proposta d’acquisto, è indispensabile predisporre le informazioni e documentazione riportate nel seguito, da consegnare in copia alla ns. società:
  • Planimetria aggiornata ed in scala dell'immobile corrispondente a quella depositata presso il catasto;
  • Scheda catastale aggiornata;
  • Tipologia giuridica del soggetto proprietario dell'immobile (privato, società, altro);
  • Indicazione circa le certificazioni energetiche e impiantistiche (accludere se presenti);
  • Evidenza di qualunque particolare situazione caratterizzi positivamente o negativamente l'immobile;
  • Nel caso di immobile già locato dovrà essere fornita copia del contratto di locazione;
  • Richiesta economica;
  • Segnalazione di difformità presenti fra lo stato di fatto dell'immobile rispetto alla situazione documentale;
  • Eventuale ulteriore documentazione che verrà eventualmente richiesta dalla società in relazione alla specifica natura e tipologia dell'operazione immobiliare proposta.
È consentito, se necessario, omettere i riferimenti anagrafici (nomi dei proprietari e/o dei locatari).

3) Entro 30 gg. dalla consegna di tutta la documentazione sopra indicata, la società si impegna a formulare una proposta d’acquisto (se sussistono le condizioni per procedere in tal senso) o, al contrario, a rifiutare la proposta immobiliare.

Nota per agenzie immobiliari:
Nel caso in cui l’immobile fosse proposto da una agenzia immobiliare, la ns. società si impegna a corrispondere una provvigione da mediazione la cui percentuale dovrà essere concordata nel momento in cui verrà predisposto il primo atto contrattualmente impegnativo (es. proposta d’acquisto).

Tale mediazione verrà corrisposta secondo una delle due possibili modalità:
  • Nel caso in cui l’operazione in questione fosse particolarmente semplice, la provvigione sulla intervenuta mediazione verrà corrisposta al momento della sottoscrizione del preliminare di compravendita.
  • Nel caso in cui l’operazione in questione richiedesse particolari obbligazioni da parte del venditore dell’immobile (es.: impegnativa predisposizione di documentazione mancante, realizzazione dei certificati di conformità degli impianti, risoluzione di anomalie urbanistiche, catastali, gestione della prelazione per gli immobili locati, ecc.) la provvigione sulla intervenuta mediazione verrà corrisposta solo al momento dell’atto di compravendita notarile. In questo caso la ns. società rilascerà al mediatore una comunicazione, avente data certa, sulla quale verrà formalizzato l’impegno a corrispondere quanto dovuto contestualmente al rogito notarile.
Tale modus operandi viene adottato soprattutto per coinvolgere operativamente il mediatore immobiliare nella spesso complessa strada dell’organizzazione burocratica della vendita: si pensi ad esempio ad un immobile di proprietà di una persona anziana o di un soggetto residente all’estero o semplicemente di una persona poco esperta in materia, le cui schede catastali debbano essere rifatte o i cui impianti debbano essere certificati o di cui non si trovi più documentazione relativa a pratiche edilizie di decenni prima, ecc. L’aiuto del mediatore in questo caso è spesso determinate e consente di addivenire, senz’altro più rapidamente, alla conclusione dell’operazione.

Nulla sarà dovuto all’agente immobiliare nel caso in cui non fosse perfezionato l’atto di compravendita a prescindere da qualunque onere o costo dallo stesso eventualmente sostenuto.